Una Voce per AIFA

A fine ottobre, venticinque Associazioni ( tra cui Vips onlus)di pazienti unite per il diritto all’appropriatezza della cura si oppongono fermamente e con voce univoca alla proposta di AIFA (Agenzia Italiana del Farmaco) sulla "sostituibilità automatica" dei farmaci biologici, allo switch non terapeutico e al multi-switch, in una logica di corsa al risparmio sull'acquisto dei farmaci.

Lo stesso comunicato sarà inviato ad AIFA ed al Ministro della Salute, per rafforzare le richieste di tutti noi, confidando che il Ministro tenga conto delle nostre richieste.

http://www.quotidianosanita.it/lettere-al-direttore/articolo.php?articolo_id=78208